Il corso preparto

Il corso preparto

Come vi avevo già accennato mi sono inscritta mesi fa al corso preparto. Abbiamo scelto la modalità di coppia, così che anche il marito poteva essere più coinvolto e partecipe alla nascita.
Il corso si è sviluppato in 8 incontri, dove una psicologa è una ostetrica spiegavano e rispondevano alle nostre domande e dubbi.

Nel nostro caso è stato fatto al consultorio di un paese vicino.

Eravamo 10 coppie, 6 aspettavano delle femminucce e 4 maschietti.

All’inizio eravamo tutti molto timidi e timorosi. Difficile che qualcuno facesse domande, se non sollecitato. Le sedute erano serali e settimanali.


I temi trattati sono stati

  • preparare la valigia per il parto: tutto l’occorrente per il te e il tuo bimbo
  • sento e mi faccio sentire già nella pancia: comunicare con il neonato già nella pancia
  • travaglio, dolore e analgesie per il patto: come affrontarlo e saperlo gestire
  • parto e prime ore di vita: respirazione, posizioni e cosa fare dopo il parto
  • visita sala parto: molto utile, in ospedale
  • allattamento: le posizioni, l’importanza di allattare al seno
  • quando torniamo a casa: cosa fare e cosa aspettarsi

Il corso è stato molto utile ci ha insegnato davvero tante cose.

Soprattutto a essere un po più sicure è competenti come mamme e genitori. A sapere cosa serve, cosa fare al parto e dopo.


Come è fatto il nostro corpo, il nostro utero e il nostro bimbo. Cosa aspettarci delle nostra nuova vita con il bimbo e come affrontare le prime settimane.


In molti quando ho detto che partecipavo al corso mi hanno quasi scoraggiato, mi hanno detto, ma non serve a nulla.

Invece penso sia stato molto utile. Abbiamo creato anche il gruppo via wwp per le mamme e siamo diventate tutte molte unite e ci sentiamo molto spesso per confrontarci per dubbi e per supportarci.

Il supporto anche psicologico è importante perché è proprio vero che la mente può fare miracoli soprattutto in questo momento delicato del corona virus. Dove purtroppo si ha poco supporto pratico da parenti e amici essendo tutti in quarantena e non potranno neanche godersi il bimbo fino alla fine della quarantena, ma sentirsi e sapersi vicini è molto utile.

Quindi se avete l’opportunità di fare questo corso, fatelo!

Decorazione pancia

Decorazione pancia

Ormai manca poco e la pancia è bella grossa e mia cugina che è molto brava a dipingere mi ha proposto il pregnant painting o belly painting.

La pancia decorata, c’è a chi non piace o a chi fa un po’ impressione, ma a noi è piaciuto molto! Ognuno deve scegliere secondo me il disegno che più lo rappresenta, perché non deve essere solo una foto ma un bel momento da ricordare, di forti emozioni.

Noi abbiamo festeggiato così il mio 37 esimo compleanno, tutti in famiglia con una bella pancia decorata, per noi è stato ancora un bel momento da ricordare di questi lunghi mesi di attesa.

Siccome noi siamo innamorati dei pinguini, soprattutto io, siamo stati anche in Antartide in viaggio di nozze a vederli, mia cugina non ha esitato a propormi questo disegno.

I colori sono tutti lavabili e per la pelle. Io non vedevo molto con la pancia, solo alla fine ho visto il capolavoro, i parents erano tutti affascinati.

Il giorno dopo avevo la visita cardiologica per il parto analgesia e mi dispiaceva troppo lavarla, così sono andata con pancia decorata, le dottoresse e infermiere hanno sorriso ed era stupite dalla bellezza del dipinto, poi alla sera era già tutto sparito.

Menomale ci sono le foto!!

Lista nascita

Lista nascita

L’utilità della lista nascita non è solo per noi per arrivare preparati al parto ma anche per chi vuole farvi un regalo parenti e amici e non sa cosa avete bisogno.

Tra festività, compleanni e anche solo per darvi una mano i parents e amici hanno bisogno di sapere cosa avete bisogno, cosa vi manca e cosa potrebbe esservi utile. Oltre che sembra sempre di avere tutto invece manca sempre qualcosa. Poi non è che non ci sarà il tempo per comprare nulla, può sempre capitare che qualcosa manchi, ma meglio farlo ora con tutta la calma e la scelta di girare e valutare cosa acquistare.

Ok iniziamo con la lista, pronti con penna e foglio di carta?

Abbigliamento per il neonato

  • magliette o body: manica corta o lunga dipende dalla stagione, iniziamo con 1- 3 mesi, vedete voi se con lacci o bottoni. Qui ne ho sentite tante ognuno ha le sue preferenze. Io ne ho ricevute tantissime non so se le userò tutte, ma da 10-20 pezzi sarebbero utili.
  • tutine: ciniglia, cotone felpato o cotone, anche qui vedete per il periodo di nascita, 1-3 mesi. Io ho acquistato quasi tutto in ciniglia essendo che nasce inizio Marzo. Anche queste da 15-20 pezzi.
  • felpe o golfini: molto comodi per non coprirlo troppo e fare effetto cipolla 1-3 mesi
  • tutina imbottita: da esterno, e nasce come noi in inverno o alle porte dell’inverno, con berretti e manopole
  • calzine di cotone: vano bene per tutta la stagione. Almeno 10 pezzi.
  • babbucce per l’inverno: se è proprio inverno pieno e fa molto freddo
  • bavaglini: vi direi più ne riuscite a comprare meglio è, io me ne hanno passati una quantità enorme non so se li userò mai tutti

La biancheria

  • lenzuola per carrozzina: ne servono almeno 4-5 cambi e senza ricami e pizzi ecc con copri materasso impermeabile. Nel nostro caso nn abbiamo carrozzina ma per la culla che come lenzuola ha le stesse misure la come copri materasso ho dovuto acquistare a parte.
  • lenzuola per lettino: se avrete il lettino in casa e non lo tenete nell carrozzina
  • copertina piccola: di cotone o lana che va bene anche per il lettino e carrozzina e anche per la valigia per il parto
  • coperta lettino: deve avere dimensioni più grandi per adattarsi al lettino
  • accappatoio: è quello a triangolo, senza maniche, questo mi manca ancora
  • paracolpi o piumino: utile per culla e lettino
  • cuscino: per culla o lettino antiallergico e anti soffocamento

Attrezzatura per neonato

  • carrozzina o passeggino o trio: ne abbiamo già parlato nell’articolo precedente prendete il più indicato per voi
  • culla o lettino: se non li avete ancora e non volete tenerlo nella carrozzina
  • seggiolino auto: valutate bebe cosa vi serve e per quale periodo lo volete utilizzare
  • sdraietta: per casa utile per non averlo sempre in braccio o nella culla o carrozzina
  • marsupio o fascia bebe: il marsupio i primi mesi è sconsigliato per le game che si devono rimanere troppo distanti meglio la fascia, dopo i primi 6 mesi si può passare al marsupio
  • seggiolone normale: io non l’ha ancora acquistato secondo me avete ancora un attimo di tempo servirà dai 6 mesi in su, magari possono regalarvelo anche dopo
  • fasciatoio: non è fondamentale, si può cambiare anche sul tavolo o sul letto, ma averlo è più pratico perché è tutto li e non dovete stare piegate, io ho scelto quello da mettere sopra alla vasca da bagno con bagnetto, molto comodo, un attimo ingombrante
  • vaschetta bagnetto: meglio se è vicino o in bagno perché è davvero un traffico riempire la vaschetta e svuotarla. Esistono fasciatoi con cassetti e vaschetta anche per la stanza, ma poi per la fattibilità vedete voi.

Prodotti per il bebè

  • bagnoschiuma o shampoo per neonati: meglio se poco schiumosi e di origine naturale
  • crema corpo o olio: non indispensabili
  • spazzola e pettinino: per capelli per neonati
  • forbicina per le unghie: stondata
  • termometro: per acqua del bagnato
  • pannolini: 3-6 kg se volete anche quelli lavabili, io sono su questa direzione

Accessori vari

  • ciuccio: da usare a richiesta e con parsimonia, se avete un porta ciuccio o una spilla per ciuccio meglio
  • biberon: in realtà non servirebbe perché si dovrebbe riuscire ad attaccare al seno ma meglio averne uno di scorta non si sa mai. Biberon da 0+. Nel caso poi servirà scalda biberon e sterilizzatore.
  • termometro per bambini: per controllare la febbre
  • cuscino per allattamento: utile per sostenere la schiena
  • giostrino per lettino: io ne ho presa una carina da etsy, fatta in panno, ma ci sono di tutti i tipi
  • cariollon: con ninna nanna
  • pupazzo: da prendere prima perché deve avere l’odore della mamma così da metterlo nella culla

Sembra davvero tanta roba ma vedrete che se vi farete aiutare negli acquisti o se qualche amico o parente può passarvi qualcosa dei figli precedenti non sarà così tanta roba. Iniziate con calma non c’è fretta!